Nel camper nascondeva una scacciacani ed un machete, oltre a soldi ed attrezzi da officina, denunciato bosniaco

Nel corso dei controlli eseguiti dalla Polizia di stato gli agenti hanno perquisito a fondo un camper abitato da una famiglia bosniaca. Al termine della perquisizione l'uomo è stato denunciato per ricettazione e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

printDi :: 03 aprile 2021 19:29
Nel camper nascondeva una scacciacani ed un machete, oltre a soldi ed attrezzi da officina, denunciato bosniaco

(AGR) Una pistola scacciacani priva di tappo rosso, un machete, uno sfollagente, 2 orologi sportivi, 2 catalizzatori, poco meno di 2 mila euro e numerosi attrezzi da officina: questo quanto sequestrato dalla Polizia di Stato ad un 28enne bosniaco.Gli agenti del commissariato Celio, diretto da Maria Sironi, nell’ambito di una vasta attività di controllo del territorio, hanno ispezionato il camper dove vive, con moglie e figli, una ragazzo di nazionalità bosniaca.

Gli orologi, i catalizzatori, lo sfollagente, il machete e gli attrezzi sono stati trovati sui vari ripiani del camper mentre la scacciacani era nascosta all’interno della federa di un cuscino.Tutto il materiale è stato sequestrato al fine di verificarne la provenienza; stessa sorte per il denaro contante, circa 2 mila euro, trovato nella disponibilità del 28enne. In merito è stata inviata una dettagliata informativa alla Procura della Repubblica con la quale il ragazzo è stato denunciato per i reati di ricettazione e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE