Ostia, la SIS Roma sfida il Verona, in palio il terzo posto e l'Europa

Nei play off della serie A1 femminile la squadra romana affronterà il Vetrocar Verona nella piscina del centro federale “Freccia Rossa” alle 17. In palio il terzo posto e la qualificazione alla Coppa Len.Capanna: vogliamo fare bene e chiudere la stagione con un successo

printDi :: 14 maggio 2022 14:43
SIS Roma azioni di gioco ph credit Luigi Mariani

SIS Roma azioni di gioco ph credit Luigi Mariani

(AGR) Domani, ore 17,00, per i play off della serie A1 femminile è in programma al Centro federale “Freccia Rossa” di Ostia la sfida tra la SIS Roma e la Vetrocar Verona per l’aggiudicazione del terzo posto in classifica e l’accesso alla Coppa Len. Un obiettivo importante per entrambe le squadre, dove la SIS Roma vanta una splendida tradizione che ne ha fatto una delle formazioni più interessanti in ambito europeo.

“Noi vogliamo fare bene e siamo pronti a dare tutto in questo finale di stagione che ci vede comunque protagonisti. - esordisce il coach Marco Capanna – Il Vetrocar Verona è una buona squadra, in semifinale è stata sconfitta dal Plebiscito Padova, sarà una partita impegnativa e già domenica ci giochiamo tanto. E’ una semifinale su tre incontri, due li giocheremo a Roma, un piccolo vantaggio, ma bisognerà andare in acqua con umiltà e determinazione, due aspetti fondamentali per raggiungere gli obiettivi più prestigiosi”.

La SIS Roma è concentrata sull’ennesima sfida: “Non sarà facile, l’ho già detto e ripetuto alle ragazze, serve la concentrazione giusta, la determinazione e l’autorità per imporre il proprio gioco. Questo gruppo ha fatto molto ed ha regalato tante soddisfazioni, a partire dalla Coppa Italia che resta un risultato prestigioso che ci riempie d’orgoglio. La squadra ha voglia di rifarsi, l’eliminazione nella semifinale con il Catania è stata dura da digerire ma sono convinto che possiamo ancora fare bene e migliorare la prestazione, sia a livello individuale e sia come team. Ripartiamo da una finale spareggio per il terzo posto, un obiettivo ed un risultato che alcuni anni fa era impensabile ed oggi, grazie anche agli sforzi ed al sostegno del presidente Flavio Giustolisi, rappresenta una splendida realtà”.

Giovedì prossimo 19 maggio la gara 2 a Verona, poi, domenica prossima 22 maggio l’eventuale bella per decidere il terzo posto, fondamentale per l’accesso all’Europa. La SIS Roma però non va in vacanza, in questo finale di stagione saranno le minori a dare spettacolo ed a confermare quel ruolo di società leader nella pallanuoto femminile. “Come l’anno scorso – continua Marco Capanna – abbiamo le squadre in testa nei diversi raggruppamenti di categoria. Il nostro vivaio sta confermando il blasone acquisito con la prima squadra. Ci sono molte atlete valide che stanno mettendosi in mostra anche in azzurro. Lavorare con le giovani è sempre un grande stimolo, il settore giovanile rappresenta il futuro della società”

Photo gallery

SIS Roma azioni di gioco ph credit Luigi Mariani
SIS Roma  ph credit sport reporter

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE