Erano andati ad arrestarlo....e quando è andato a chiedere al Commissariato le ragioni del controllo di polizia, gli hanno messo le manette

Un nigeriano di 37 anni venuto a conoscenza che la polizia era andata al suo domicilio si è recato al Commissariato per chiedere notizie. Ad ulteriori accertamenti è uscita fuori un'ordinanza di custodia cautelare del Tribunale dell'Aquila ed è stato arrestato

printDi :: 02 maggio 2021 16:40
Erano andati ad arrestarlo....e quando è andato a chiedere al Commissariato le ragioni del controllo di polizia, gli hanno messo le manette

(AGR) Erano andati ad arrestarlo ma lui non lo sapeva. Venuto a conoscenza che in sua assenza la polizia era andata al suo domicilio si è recato al Commissariato di zona per chiedere notizie in merito alla presenza di agenti nel suo appartamento qualche giorno prima. L'uomo, un nigeriano di 37 anni, alle richieste di documenti degli agenti ha mostrato un certo nervosismo che hanno fatto scattare ulteriori controlli.  Gli investigatori del VI Distretto Casilino, diretto da Michele Peloso da ulteriori accertamenti hanno scoperto che sull’uomo gravava un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di L’Aquila il 6 aprile 2021.

Sentita la Squadra Mobile della Questura di Roma, i poliziotti sono venuti a sapere che, qualche giorno prima, i loro colleghi della Seconda Sezione erano stati nel domicilio del 37enne per dare esecuzione al provvedimento ma non lo avevano trovato. Sono stati così gli investigatori del VI Distretto a notificare l’ordinanza di custodia cautelare in carcere ad O.E. e ad arrestarlo.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE