Incinta all'ottavo mese, circondata dall'acqua durante il nubifragio, è stata salvata dalla polizia

Una donna giunta all'ottavo mese di gravidanza era rimasta bloccata in strada nella sua auto, circondata dall'acqua piovana che oramai era arrivata all’altezza del ginocchio. Gli agenti l'hanno raggiunta e trasportata al sicuro.

printDi :: 09 giugno 2021 13:04
Incinta all'ottavo mese, circondata dall'acqua durante il nubifragio, è stata salvata dalla polizia

(AGR) Roma, il giorno dopo il violento nubifragio si fa la conta dei danni, ma anche degli episodi di coraggio ed altruismo di cui è esempio la città. E così scopriamo che durante il violento nubifragio che ha imperversato nel pomeriggio di ieri, gli agenti del commissariato Villa Glori, diretto da Anna Galdieri, hanno soccorso e salvato una donna all’ottavo mese di gravidanza, rimasta bloccata a causa del livello dell’acqua e dei numerosi detriti presenti in strada.

In particolare, intorno alle ore 14.00, è giunta in sala operativa una richiesta di aiuto poiché in Corso Francia, altezza via Flaminia, una donna era rimasta bloccata, circondata dall'acqua piovana che oramai era arrivata all’altezza del ginocchio. Gli agenti, unitamente ai colleghi del XV Distretto Ponte Milvio, diretto da Luigi Mangino, sono intervenuti immediatamente e hanno raggiunto la donna, attraversando a piedi i fiumi d'acqua, tranquillizzandola e mettendola al sicuro. Dopo essersi assicurati che stesse bene hanno poi provveduto a riaccompagnarla a casa.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE