Specializzati in furti a negozi, bar, distributori di tabacchi e benzina, immortalati dalle telecamere sono finiti in manette

Due arresti a Monteverde questa mattina da parte della polizia di stato nei confronti di due extracomunitari resisi responsabili di una serie di furti a bar e distributori di sigarette , bevande e benzina. Ad incastrarli la videosorveglianza dell'IBL

printDi :: 20 novembre 2020 11:49
Specializzati in furti a negozi, bar, distributori di tabacchi e benzina, immortalati dalle telecamere sono finiti in manette

(AGR) Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Monteverde, diretto da Maria Chiaramonte, hanno dato esecuzione ad una Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal Tribunale di Roma - Sezione del Giudice per le Indagini Preliminari a carico di due cittadini extracomunitari responsabili di numerosissimi furti in danno di  bar, rivendite di tabacchi, distributori di bevande nell'Ospedale San Camillo, distributori di carburante: tutti situati nel quartiere Monteverde. I malviventi utilizzavano in alcuni casi dei pali metallici per segnaletica stradale, divelti dal marciapiede per sfondare le vetrate. Le indagini sono iniziate a seguito dei primi furti perpetrati nottetempo in danno di un negozio di materiale elettrico e di una filiale della banca IBL, siti in Circonvallazione Gianicolense.

Le immagini dell'impianto di  videosorveglianza  a  circuito  chiuso  dell'istituto  di  credito  hanno immortalato due individui con al seguito due cani, uno dei quali forzava la porta d'ingresso, introducendosi  poi all’interno del locale. Le successive indagini hanno permesso di identificare entrambi i soggetti F. A. K. nato in Egitto il 30.12.1987 e M. A. M. nato in Somalia il 12.10.1981. Lo scorso 4 novembre il Tribunale di Roma emetteva una Ordinanza di Custodia Cautelare a carico di entrambi. Lo stesso  giorno  veniva  rintracciato  e  tratto  in  arresto  M.  A.  M  all'interno  di  una  stabile diroccato in via Giacomo Folchi, mentre F. A. K. si rendeva  irreperibile  pur continuando a delinquere durante le ore notturne. Gli accertamenti esperiti dagli investigatori del XII° Distretto di Pubblica  Sicurezza Monteverde hanno consentito di individuare un appartamento sito in via G.B. Falda dove F.A.K. si  era  rifugiato,  ospite  di un'amica. Successivamente veniva fatta irruzione nell'appartamento e tratto in arresto il ricercato.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE