Elezioni Europee, il centrodestra avanza, cosa succederà adesso?

Ursula Von der Leyen: “In questi tempi turbolenti abbiamo bisogno di stabilità, responsabilità e continuità. Il mio obiettivo è di continuare sull’attuale strada con coloro che sono pro-europei, pro-Ucraina e pro-Stato di diritto”

printDi :: 14 giugno 2024 10:21
Elezioni Europee, il centrodestra avanza, cosa succederà adesso?

(AGR) di Ruggero Cametti

Per due volte, nei miei prfecedenti articoli, mi sono espresso in merito all’esito delle elezioni europee. Il primo scritto e’ del 4 ottobre ,titolato “Ecco l'azzeccagarbuglismo, tendenza al cavillo eretta a metodo ed a sistema di vita” in cui affermavo “da moderato e democristiano auspico un Europa democratica e moderata. Sarà , se va bene , una Europa di centro destra, altrimenti sostanzialmente di destra e questo grazie al diffuso azzeccagarbuglismo, imperante e diffuso.”. Nel secondo articolo sull'argomento  del 13 maggio scorso , entravo nel merito della strategia mediatica utilizzata dalla sinistra su alcuni talk e sui social, centrata ossessivamente, in modo quasi compulsivo sul fascismo e antifascismo e mi chiedevo” Chissà se con questo frenetico e inquietante agitarsi alla ricerca del fascista ,i partiti di sinistra vinceranno le elezioni europee?” Beh, devo dire di essere stato lungimirante alla faccia dei soliti giornaloni.

Luigi Mascheroni (Il Giornale del 11-6-24) centra il problema della strategia mediatica della sinistra , in un divertente articolo titolato i Maestrini Ripetenti affermando . “I giornalisti non sono soltanto quelli che dopo sapevano tutto prima; sono anche quelli che prima non riescono mai a capire quello che succedera’ dopo.”
E’ vero , alcuni si sono resi un po’ ridicoli, non ne hanno azzeccata una di previsione, nella convinzione, dice Mascheroni, di “vagheggiare un paese in cui non sono i cittadini che cambiano la politica , ma i giornalisti politici che orientano la politica.” Costoro sono comunque riusciti a orientare 500 mila elettori a votare il tanto vituperato e bistrattato Vannacci scegliendo di parlarne , parlarne, parlarne. E siccome non possiamo pensare che siano tutti voti leghisti , vuol dire che quel malvagio di Salvini , ha pescato voti da qualche altra parte.

Il governo di centro destra di Giorgia Meloni, non solo ha tenuto ma ha stravinto :Fratelli d’Italia è passato dal 26 per cento al 28,8 per cento; Forza Italia dall’8,1 per cento al 9,6 per cento; la Lega dall’8,8 per cento al 9 per cento. Il PD esulta con il suo 24 per cento ottenuto fagocitando il Partito di Conte che rimane al 9,9 per cento. Alleanza Verdi-Sinistra ha ottenuto un buon risultato, sempre fagocitando voti grillini, raccogliendo il 6,7 per cento dei consensi mentre Renzi e Calenda non hanno superato la soglia di sbarramento del 4 per cento.

A parere di Massimo Cacciari l’esultanza del PD e dell’alleanza Verdi-Sinistra , ha qualcosa di inquietante ,in quanto non tengono conto della debacle generale che si e’ verificata in Europa

per la sinistra e i verdi e la strabiliante vittoria della destra. Questo dato politico europeo viene ignorato e rimosso.

In Francia Le Pen ha sfondato e costretto Macron ha  indire nuove elezioni. «Non posso quindi, alla fine di questa giornata, far finta che non sia successo nulla». I gollisti ,anche se con qualche fibrillazione hanno intenzione di schierarsi con Le Pen.

In Germania i conservatori del Cdu-Csu vincono le elezioni europee (con circa il 30%), ma a festeggiare è l'Afd, partito arrivato secondo (15,9%) davanti all'Spd del cancellere tedesco Olaf Scholz (13,9%).Il partito di Carola Rakete ottiene un misero 2,6%, meno della metà rispetto al 2019 .

In Belgio,il premier Alexander De Croo in lacrime, ha annunciato le dimissioni. Le sigle di destra e di destra estrema hanno guadagnato terreno e si conferma ad ogni modo la spaccatura del Paese lungo le ben note linee linguistiche-culturali: i separatisti nelle Fiandre, gli 'unionisti' in Vallonia.

In Spagna, il socialista Pedro Sánchez viene battuto dal maggiore gruppo d'opposizione, il Partito popolare. Vox ottiene buoni risultati e chiede le elezioni anticipate.

In Austria l'ultradestra del Partito della libertà (Fpo) diventa la prima forza politica. Perdono Popolari e Verdi. I Socialisti mantengono invariato il numero degli eletti mentre i liberali ne avranno 1 in più.In tutta Europa ,l’unica formazione della maggioranza Ursula che ha migliorato le posizioni e’ il Partito Popolare Europeo.

“In questi tempi turbolenti abbiamo bisogno di stabilità, responsabilità e continuità”, ha precisato Von der Leyen, ribadendo che “il mio obiettivo è di continuare su questa strada con coloro che sono pro-europei, pro-Ucraina e pro-Stato di diritto”. Quindi questo e’ il momento di disinnescare il malefico influsso dei verdi e di ridimensionare il peso eccessivo dei socialisti nella Commissione .
D'altronde a coloro che si meravigliano del risultato a destra delle elezioni va rammentato che le proteste dei trattori per contestare le politiche sbagliate della UE, sono avvenute in ogni grande citta’ d’Europa. E cio’ non puo’ che denotare un grosso grado di insoddisfazione nelle politiche tafazziane indotte da una condotta ideologica verdista e socialista della Comunita’ Europea.

NdR: Ruggero Cametti è un politico di lungo corso, nato nella Democrazia Cristiana ha avuto incarichi importanti nella DC Capitolina e sul litorale è stato più volte consigliere municipale. Ritiratosi dalla politica attiva da alcuni anni cura la campagna elettorale di giovani politici della capitale e ha continuato ad occuparsi di politica affiancando con preziosi consigli gli esponenti politici locali. Profondo conoscitore delle problematiche del X Municipio dove ha lavorato e si è impegnato per anni è un punto di riferimento per il centrodestra anche se resta un importante e competente conoscitore della politica, sopratutto locale. Collabora con AGR esponendo il suo punto di vista sui tanti temi della politica. Buona lettura (e.b.)

foto archivio AGR

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE