IEVA (M5S): gestione spiagge di Roma

Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio annulla la delibera della Giunta Municipale

printDi :: 02 marzo 2022 13:57
IEVA (M5S): gestione spiagge di Roma

(AGR)  Alessandro Ieva, Presidente del Gruppo Consiliare M5S del Municipio Roma X sulla  questione spiagge dichiara, "non credevo che la coalizione di maggioranza andasse a sbattere in questo modo. Il Tar ha annullato la loro Delibera di Giunta municipale con la quale volevano annullare i bandi avviati a dicembre 2020 per le concessioni demaniali marittime scadute. Da nostre verifiche non esiste nessuna determinazione dirigenziale, né di sospensiva dei bandi (rif. Direttiva di Giunta), né di annullamento (rif. Delibera di Giunta), per questo il Tar, in assenza di atto gestionale, ha annullato la Delibera e gli ha imposto di riprendere l'iter da dove si era fermato. Hanno sottovalutando con leggerezza uno degli argomenti più importanti del nostro territorio e che ha contribuito al commissariamento, prima del PD municipale e poi dell'Amministrazione del X Municipio. È del tutto evidente che la memoria di alcuni è corta e non solo quella dei loro elettori che magari si aspettavano qualcosa di diverso. A Novembre 2021, come Gruppo Consiliare M5S Municipio X, abbiamo depositato una risoluzione sul PUA, ma la maggioranza si è sempre rifiutata di portarla in discussione in Aula accampando scuse ridicole. Giovedì 3 marzo il nostro atto andrà finalmente in Consiglio dopo 4 mesi, ma nel frattempo sono riusciti a fare di tutto sulle spiagge, compreso farsi annullare la Delibera dal Tar, tranne la cosa che avevano promesso in campagna elettorale, ovvero di riportare la delega a Roma. Dal 1 gennaio 2024 le nuove concessioni demaniali marittime dovranno avere un nuovo concessionario, questo significa che entro fine 2023 devono essere concluse le procedure di gara e assegnate le concessioni. Per fare le gare europee ci vuole almeno un anno e il 2023 passerà solo per queste attività amministrative. Quindi entro dicembre 2022 si deve concludere necessariamente l'iter di approvazione del PUA capitolino. I tempi sono veramente stretti e noi non vogliamo vedere spiagge e stabilimenti di tutto il litorale romano abbandonati nel degrado. Le proroghe delle concessioni non potranno andare oltre il 2023 e per questo gli attuali concessionari dovranno restituire le chiavi all'Amministrazione entro i termini descritti. Non ci possiamo permettere che gli stabilimenti non vengano gestiti da nessuno, serve rispettare questi tempi per chiudere tutte le procedure. La nostra Risoluzione non chiede altro di impegnare il Presidente del Municipio a sollecitare il Sindaco per accelerare l'iter di approvazione del PUA partendo dalla calendarizzazione in Assemblea capitolina e di dotare di personale competente in gare europee l'Ufficio demanio. Abbiamo sempre dimostrato alla maggioranza preoccupazione sui tempi da rispettare per arrivare pronti al 1 gennaio 2024, ma ci hanno sempre ignorato, ora vediamo come si comporteranno stavolta con la nostra Risoluzione che si discuterà giovedì 3 marzo 2022 nel Consiglio del Municipio Roma X sperando che non continuino a sottovalutare l'importanza dell'argomento". 

Spiagge Ostia

Spiagge Ostia

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE