Tuteliamo l’ambiente costiero di Ostia

Una vasca in plexiglas per studiare, sperimentare e dimostrare come tutelare la costa del Litorale Romano

printDi :: 22 giugno 2021 22:46
Tutela dell’ambiente costiero

Tutela dell’ambiente costiero

(AGR) Sabato 17 giugno presso l’acquario di Roma il Rotary Club Ostia é stato ospite del Rotary  Club Foro Italico nell’ambito della manifestazione “Adotta il tuo fiume”. Durante i lavori, il Rotary Club Ostia ha presentato il proprio progetto “Tutela dell’ambiente costiero” realizzato nel corso dell’anno Rotariano 2020/2021 in collaborazione con l'Università degli Studi di Roma Tre dipartimento di Ingegneria del Mare, polo di Ostia e con il contributo della Sovvenzione Distrettuale e dei Rotary Club di Cerveteri Ladispoli, Pomezia Lavinium, Roma Aniene, Roma Foro Italico e Roma Nord Ovest. Il progetto è stato altresì patrocinato dal X Municipio di Roma e dalla Regione Lazio.


Durante l’evento Il prof. Giorgio Bellotti, professore ordinario del Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi Roma Tre ha presentato l’elemento tecnologico del progetto: una vasca modulare ad onde per lo studio e la valutazione delle dinamiche della linea di costa.
Si tratta di un elemento di laboratorio innovativo con cui sarà possibile riprodurre in scala ridotta i fenomeni fisici costieri responsabili dell’erosione dei litorali.

Nella vasca, realizzata in plexigas con dimensioni di circa 3mtx3mt sarà possibile l’inserimento di strutture marittime complesse in scala ridotta, come ad esempio le dighe frangiflutti a parete verticale o le barriere modulari. E’ dotata di un dispositivo meccanico per la generazione del moto ondoso per provare a riprodurre l’idrodinamica e la morfodinamica tipica degli ambienti costieri.


Il prof. Giorgio Bellotti, che è stato impegnato in prima persona nel progetto della costruzione della vasca, è molto soddisfatto in quanto da oggi sarà possibile studiare e spiegare i fenomeni rilevanti in ambito costiero in generale, evidenziando quali sono i fenomeni fisici importanti e come possono essere implementate le soluzioni tecniche ingegneristiche per mitigare i problemi di erosione e di arretramento della costa. Il Dipartimento di Ingegneria di Roma Tre che vanta una lunga esperienza in questo settore, sta sviluppando da molti anni studi sull’erosione dei litorali in collaborazione con la Regione Lazio.


L’obiettivo del Progetto, come indicato  da Roberto Cepparotti, Presidente del Rotary Club Ostia,  è di studiare sia le dinamiche evolutive di tratti di litorale, sia verificare e ottimizzare le prestazioni di opere in essere o in progettazione per la difesa delle coste dall’erosione, consentendo pertanto a  questo elemento di laboratorio di avere oltre che uno scopo didattico anche uno scopo divulgativo potendo stringere il campo della ricerca e successivamente, magari implementare tutto ciò con un progetto di ricerca più complesso.


Roberto Cepparotti, nell’evidenziare la strategia di realizzazione del Progetto, ha anche confermato che si tratta di un impegno importante di cui un’organizzazione internazionale come il Rotary deve assolutamente farsi carico proprio in un’ottica di tutela dell’ambiente, del territorio e dei mari, soprattutto, poi, se si ha la fortuna di essere presenti in un luogo e su un territorio (Ostia) che presenta l’opportunità di essere parte di un contesto, prima didattico e poi scientifico, che potrebbe portare alla salvaguardia della propria costa.


Oggi più che mai il focus strategico sulla Sostenibilità Ambientale può essere il motore del cambiamento, nella prospettiva di lasciare alle generazioni future una qualità della vita almeno non inferiore a quella attuale.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE