La SIS Roma apre al settore maschile e parte dalla serie C

Il nuovo responsabile tecnico del settore maschile della SIS Roma sarà Juan Ramon Garcia, il campione cubano che nel centro sportivo Babel (via Tommaso Traetta, 70 Infernetto) seguirà le formazioni giovanili e la serie C

printDi :: 08 agosto 2022 12:38
Juan Ramon Garcia a bordo vasca con i suoi allievi

Juan Ramon Garcia a bordo vasca con i suoi allievi

(AGR) La SIS Roma apre in maniera decisa anche al settore maschile, dalla prossima stagione al nucleo iniziale della Romanina Sporting Center, che ha un settore giovanile di prim’ordine, seguito con grande passione dal tecnico Adriano Caresta, con le formazione Under 14, Under 16 ed Under 18 tutte protagoniste dei loro giorni, con l’U.18 che ha disputato anche la finale regionale, si è aggiunto da quest’anno lo staff tecnico ed i quadri del “Babel-Campus”, che si allenerà nella splendida piscina del Centro sportivo Babel (via Tommaso Traetta, 70) e che è transitato di fatto sotto la
bandiera della SIS Roma.

Alla guida della rinnovata SIS Roma c’è una vecchia conoscenza della pallanuoto romana e mondiale, il campione cubano Juan Ramon Garcia, nazionale cubano già a 16 anni e con tanti anni d’esperienza ai massimi livelli. Ramon è in Italia dal ‘99 ed ha militato anche nell’Acilia, protagonista in serie A2 di due campionati di livello, poi passa alla Lazio in serie A1, con l’Anzio ed è tra i protagonisti della promozione in A1, poi nello Sport Management fa parte della squadra
che dalla serie B arriva in A1, poi torna all’Acilia dove coglie l’ultima “promozione” come giocatore passando dalla serie B alla A2.

La passione per la pallanuoto di Ramon si traduce anche nell’inizio della sua attività come allenatore e responsabile tecnico dei settori giovanili. “I ragazzi ti danno più soddisfazione – confessa Ramon – ti ascoltano e cercano di mettere in pratica sempre quello che cerchi di insegnargli, ho scelto di lavorare con i giovani per fare esperienza, ritengo però che il nostro attuale team sia già in grado di regalare grandi soddisfazioni”.

La SIS Roma riparte dalla serie C ed ha subito ambizioni importanti. “Conosco questi ragazzi e quello che mi possono dare. - continua Ramon Garcia – La serie C è un campionato lunghissimo e faticoso, non abbiamo campioni in squadra ma tanti ragazzi che vogliono e possono far bene, per vincere ci vuole tanta volontà e sacrificio, due temi sui quali sto lavorando da alcuni anni. Questo è il momento di fare un salto di qualità e per questo ho scelto di entrare a far parte della Sis Roma.

Ritengo di avere una squadra competitiva e di poter puntare alla serie B. Presso il Centro sportivo Babel stiamo lavorando a preparare anche un settore maschile competitivo, partendo dai giovani. Grazie alla SIS Roma i tanti ragazzi che si avvicinano alla pallanuoto, uno sport bellissimo e durissimo, potranno avere la possibilità di partecipare ai campionati di alto livello partendo dall’Acquagoal fino all’Under 20. Per fine agosto, inizi settembre contiamo di allestire degli Open Day di Pallanuoto maschile per selezionare i ragazzi, a breve verranno rese note le date e gli orari, esposte sulle locandine nel Centro sportivo e pubblicate sui social”.

Ramon Garcia ha scelto per la sua carriera di allenatore di ripartire dai giovani, per due anni è stato allenatore in seconda della Lazio in serie A1: “E’ stata una bella esperienza ma sono tornato a lavorare con i giovani. Sono passato alla SIS Roma dopo un lungo colloquio con il Presidente Flavio Giustolisi, mi ha convinto la sua determinazione ed il grande amore che ha per la pallanuoto, a Roma ci sono tante realtà, anche interessanti, ma nessuna come la SIS, di cui ora mi
onoro di essere entrato a far parte”.

Ad accoglierlo sotto la bandiera giallorossa Marco Capanna, il coach della squadra di serie A1 femminile: “L’arrivo di Ramon Garcia, un grande giocatore, eleverà il tasso tecnico della società e porterà benefici a cascata, in ambito maschile in particolare, ma anche femminile. Sarà possibile, infatti, effettuare allenamenti congiunti con la squadra maschile, condividere lo stesso percorso può essere un utile aiuto e reciproco sostegno ad entrambe le formazioni. Lavorare con il campione cubano è uno stimolo per tutti".

Photo gallery

juan Ramon Garcia

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE