Pallanuoto, la Lifbrain Sis Roma sbanca Catania e vola ai play off di A1

Affermazione netta delle romane che si sono ritrovate a Catania dove hanno battuto nettamente per 10-5 l'Ekipe Orizzonte campione d'Italia in carica. Sabato prossimo 14 maggio via ai play off e le romane ripartiranno proprio da Catania per una sfida stellare

printDi :: 09 maggio 2021 08:58
Pallanuoto, la Lifbrain Sis Roma sbanca Catania e vola ai play off di A1

(AGR) Qualcosa è cambiato….nell’ultima partita di Preliminary Round Scudetto di pallanuoto femminile le giallorosse si ritrovano nella tana delle siciliane e si aggiudicano il match con 5 reti di vantaggio in quella che è stata la sesta sfida stagionale tra la SIS e l’Ekipe Orizzonte. Non era una partita decisiva nella corsa allo scudetto, ma determinante ai fini del morale e dei valori in campo, era necessario che la Sis trovasse il passo giusto, che uscisse dal torpore nel quale era caduta e così è stato, Marco Capanna ha ritrovato la sua squadra e tutte le ragazze sanno che dipende solo da loro, le possibilità di vincere ed arrivare allo scudetto hanno dimostrato a Catania di averle tutte, i Play Off che partiranno proprio qui a Catania il 14 maggio ora fanno meno paura.

La sfida con l’Ekipe che è la squadra campione d’Italia in carica sarà una delle semifinali scudetto che si svolgeranno su una serie di tre partite.

Il commento di Marco Capanna affronta subito il punto: “Volevamo entrare nella serie Play Off in anticipo perché oggi c’era l’occasione di giocare contro la squadra che incontreremo la prossima settimana nella prima gara della Semifinale Scudetto. La partita non aveva valenza di classifica ma sicuramente emotiva per indirizzare nella maniera migliore la serie che inizierà venerdì prossimo. Ogni partita è sempre a se stante e, in questi pochi giorni che ci separano dal prossimo incontro, dobbiamo lavorare con molta umiltà per migliorare alcuni aspetti del nostro gioco.

Non abbiamo fatto il match perfetto ma sicuramente abbiamo dimostrato solidità e comandato sempre il gioco con attenzione, sacrificio, buona intensità ed, in certi momenti, anche buona gestione. Ogni volta ci rimettiamo sempre in discussione ma sicuramente con coraggio abbiamo lanciato un messaggio: anche la Sis vuole vincere lo Scudetto e faremo di tutto per arrivarci”

EKIPE ORIZZONTE – LIFEBRAIN SIS ROMA

5 – 10

(2 – 2; 1 – 4; 1 – 1; 1 – 3)

EKIPE ORIZZONTE CATANIA: GORLERO, IOANNOU, GARIBOTTI, VIACAVA, AIELLO 1, BARZON 1, PALMIERI 1, MARLETTA 1, EMMOLO, VUKOVIC, RICCIOLI 1, SPAMPINATO, CONDORELLI

All. MICELI

LIFEBRAIN SIS ROMA: SPARANO, TABANI 1, GALARDI 1, AVEGNO 3, GIUSTINI, CHIAPPINI 2, PICOZZI 2, SINIGAGLIA 1, NARDINI, DI CLAUDIO, STORAI, PAPI, BRANDIMARTE.

All. CAPANNA

ARBITRI: CALABRO' – PIANO

Superiorità numeriche: L'Ekipe 2/6 e SIS 1/9 + 2 rigori. Nel terzo tempo, sul risultato di 7-4 per la Roma, Gorlero para un rigore a Chiappini.

PH CREDIT: GRUPPO LIVE MEDIA - BIANCA SIMONETTI.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE