Pallanuoto, Lifebrain Sis Roma, da domani via alle finali di Coppa Italia

Nell'ultimo incontro della fase preliminare del massimo campionato di pallanuoto il team romano è stato beffato in casa dall'esperta formazione dell'Ekipe Catania. Per la rivincita tutto è rimandato alle finali scudetto. Intanto arriva la Coppa Italia

printDi :: 05 aprile 2021 12:12
Pallanuoto, Lifebrain Sis Roma, da domani via alle finali di Coppa Italia

(AGR) L’Ekipe beffa la Sis al Palanuoto di Ostia. Le siciliane, forse il miglior team in ambito nazionale e non a caso la squadra Campione d’Italia in carica, sono una sorta di “bestia nera” per le romane che stavolta hanno giocato alla pari ed avrebbero meritato molto di più in termini di risultato finale ed invece, alla fine è arrivata una nuova, dolorosa, sconfitta. Si chiude dunque in salita il girone di andata dei Preliminary Round Scudetto di serie A1 che, con la sconfitta in casa della vigilia di Pasqua lascia la SIS a quota 1 punto. Tuttavia, la valutazione della partita con le siciliane è nettamente diverso da quello di due settimane fa, quando il team aveva evidenziato una flessione, dovuta a stanchezza ed alle grandi tensioni affrontate in Coppa Len. La squadra ha infatti reagito bene ed è scesa in campo con grinte, determinazione e convinzione, rispetto alle ultime partite di Campionato. Certo, c’è ancora da fare e certe situazioni vanno risolte, così come, vanno evitate le solite “leggerezze”, peccato di gioventù, in difesa.

Il coach Marco Capanna spiega: “Sono soddisfatto dell’animo della squadra e dell’intensità tenuta durante la partita. Nell’arco temporale di dieci giorni siamo cresciuti ed abbiamo acquisito consapevolezza. La prestazione contro le siciliane è stata molto buona ed abbiamo tenuto testa ad una squadra di notevole spessore tecnico. Stiamo limando sempre di più la differenza che c’è sulla carta e continueremo a fare bene, anzi, siamo davvero pronte a batterle e se nello scontro diretto fosse finita in maniera diversa nessuno avrebbe potuto dire nulla. Oggettivamente abbiamo pagato un po’ di disordine, soprattutto offensivo, nei momenti cruciali di parità dei primi due tempi. Sono molto orgoglioso del gruppo e da adesso cominceremo a giocare per ‘le partite che contano’ a partire dalla Coppa Italia che vogliamo vincere e giocheremo per farlo”Da oggi, infatti, tutto il gruppo ricomincerà ad allenarsi pronto a tuffarsi dal 7 al 9 aprile per la Final Six di Coppa Italia.

LIFEBRAIN SIS ROMA-L'EKIPE ORIZZONTE 6-8

(Parziali: 3-3 0-1 2-2 1-2)

LIFEBRAIN SIS ROMA: Sparano, Tabani, Galardi 1, Avegno 2, Giustini 1, Papi, Picozzi 1, Sinigaglia, Nardini, Di Claudio, Storai 1, Bianchi, Brandimarte. All. Capanna

L'EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou, Garibotti 1, Viacava, Aiello 1, Barzon 1, Palmieri 2, Marletta 1, Emmolo 1, Vukovic 1, Riccioli, Spampinato, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Collantoni e Severo

Note: Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Sis Roma 2/5 + un rigore, Ekipe Orizzonte 2/6 + 2 rigori.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE