Digital News: assegnati i premi Aidr 2023 a giornalisti, comunicatori e professionisti del public affairs

Tra i premiati Maria Vittoria, bambina che soffre di SMA, per lei auguri e congratulazioni di papa Francesco e del Premier Giorgia Meloni. La cerimonia di consegna è avvenuta nello spazio Esperienza Europa in una serata di gala che ha avuto come madrina Maria Antonietta Spadorcia, vicedirettoreTg2

printDi :: 07 dicembre 2023 19:35
Maria Antonietta Spadorcia e Giuseppe Brindisi alla cerimonia

Maria Antonietta Spadorcia e Giuseppe Brindisi alla cerimonia

(AGR) di Donatella Gimigliano

Giorgio Rutelli, Paolo Pagliaro, Italo Bocchino, Giuseppe Brindisi, Antonio Pascotto, Giancarla Rondinelli, Fiorella Corrado, Iva Garibaldi, Giovannantonio Macchiarola. Sono loro i giornalisti, comunicatori e i professionisti del public affairs, comunication and brand che si sono distintisi nell’anno 2023 per creatività, innovazione e pragmatismo, nell’ambito dei contenuti digitali, ai quali sono stati assegnati i premi “Digital News”, su iniziativa dell’Aidr - fondazione italian digital revolution, in collaborazione con il Parlamento e la Commissione europea.

La cerimonia di consegna è avvenuta ieri, nello spazio Esperienza Europa – intitolato alla memoria di David Sassoli, all’interno di una serata di gala che ha avuto come madrina Maria Antonietta Spadorcia, vicedirettore e volto noto del Tg2. La targa del premio è stata realizzata dagli studenti del Liceo Artistico “Silvio Lopiano” di Cetraro (Cosenza), guidati dal dirigente Graziano Di Pasqua.

Quest'anno, l'edizione è stata davvero speciale, con due momenti veramente particolari. Il riconoscimento assegnato a Maria Vittoria, eccezionale bambina di 9 anni che soffre di SMA, che ha ricevuto il premio per il suo spirito indomabile e il suo sogno di diventare giornalista. Nonostante la sua malattia che viene seguita dal prof. Eugenio Mercuri dell’Ospedale Agostino Gemelli di Roma, Maria Vittoria ha mostrato una straordinaria passione per il giornalismo e aspira a intervistare i grandi della terra. Per ora a rispondere al suo sogno è stato Sua Santità Papa Francesco che le ha indirizzato un affettuoso messaggio di amicizia.  È anche il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha voluto inviarle un messaggio per incoraggiarla a non smettere mai di inseguire le sue passioni. Il desiderio di Mavi di fare la differenza nel mondo attraverso il giornalismo riflette l'essenza stessa del premio, che è nato diversi anni fa per promuovere la creatività, l'innovazione e l'impegno nel settore dei media e della comunicazione digitale. “L’edizione 2023 organizzata per le seconda volta in questa location, multimediale e interattiva, grazie al supporto di Carlo Corazza e Antonio Parenti, rispettivamente direttori della Rappresentanza del Parlamento e della Commissione Europea in Italia rappresenta un momento di riflessione e condivisione attorno ai valori che la rivoluzione digitale porta con sé - ha sottolineato il presidente della fondazione Aidr, Mauro Nicastri, che ha aggiunto -  “come nella mission che guida la nostra Fondazione, abbiamo voluto testimoniare, premiando comunicatori, giornalisti e professionisti del public affairs che hanno saputo integrare le tecnologie digitali in direzione di una crescita collettiva. Crediamo decisamente infatti, che la digitalizzazione possa portare valore aggiunto, solo se insieme la facciamo diventare patrimonio collettivo a beneficio di tutti, come il premio che abbiamo voluto conferire a Maria Vittoria, esempio concreto per tutti di forza, determinazione e coraggio”.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE