X Municipio, nascono i Covid-hotel

Il Consiglio del X Municipio ha votato una risoluzione affinchè dal Campidoglio si valuti l'opportunità di utilizzare uno o più alberghi del territorio. Sabrina D'Alessio (M5S): in questo modo si darebbero nuove risorse anche alla categoria degli albergatori

printDi :: 20 novembre 2020 09:39
X Municipio, nascono i Covid-hotel

(AGR) Anche nel X Municipio, se gli alberghi e pensioni saranno interessati e faranno domanda,  nasceranno i covid-hotel, ossia quegli alberghi che accettano di ospitare i contagiati da coronavirus, ma asintomatici che hanno problemi logistici dentro le proprie abitazioni a rispettare le distanze, a tutela dei nuclei famigliari. Va in questa direzione, infatti, la risoluzione assunta ieri dal consiglio municipale di via Claudio.

“Con questo documento - ha spiegato  Sabrina D’Alessio, presidente della Commissione Attività Produttive e Turismo del X Municipio – abbiamo voluto supportare una proposta di Federalberghi nazionale e Federalberghi Roma volta all’utilizzo degli hotel per ospitare persone asintomatiche e paucisintomatiche da Covid-19. Oltre a consentire a tante persone di passare in sicurezza la quarantena, in questo modo, si darebbero nuove risorse anche alla categoria degli albergatori, particolarmente colpita in questo periodo dalla crisi del turismo provocata dalla pandemia. Una categoria- prosegue la D’Alessio – che vale oltre il 5% del Pil”.

La strada indicata dalla Raggi viene prontamente ripresa e sostenuta dalla maggioranza pentastellata: “Abbiamo impegnato la presidente Di Pillo a sostenere l’iniziativa, affinchè dal Campidoglio venga valutata l’opportunità di utilizzare uno o più alberghi del territorio (si tratta di una struttura dell’hinterland che avrebbe già comunicato una disponibilità di massima ndr). Tutti i servizi, com’è noto, saranno assicurati dalle Asl così come gli accessi e le dimissioni".

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE