Fiumicino, nel bilancio interventi per Passoscuro e sostegno alla terza età

print20 dicembre 2019 16:36

Fiumicino, nel bilancio interventi per Passoscuro e sostegno alla terza età

(AGR) “Oggi ci accingiamo ad approvare, per il terzo anno di seguito prima della scadenza prevista dalla legge-, segno di un’amministrazione efficiente e garanzia che i progetti potranno cominciare già dall’inzio del prossimo anno”. Lo dichiara la capogruppo del Pd Paola Magionesi.“Nel maxiemendamento appena approvato – prosegue – è inclusa la progettazione del prolungamento di via Desulo, a Passoscuro. Un intervento molto importante per risolvere diversi problemi di viabilità della zona”.

“Inoltre sono stati approvati gli interventi di messa in sicurezza idraulica di diverse località del territorio – spiega la capogruppo – tra cui anche Passoscuro e Focene”.“Partirà il prossimo anno, infine – conclude – il progetto sperimentale di sostegno agli anziani guidato dalla Comunità di Sant’Egidio, del tutto simile a quello già attuato a Trastevere e che prevede diverse misure a tutela di una fascia fragile della popolazione. Ancora una volta questa Amministrazione dimostra grande sensibilità per le fasce più deboli della popolazione”. “Ringrazio la giunta, il consiglio comunale e i componenti della Commissione Urbanistica il cui lavoro ha permesso di arrivare oggi all’approvazione delle proposte per la progettazione degli interventi per la messa in sicurezza idraulica di diverse località”. Lo dichiara, a margine del Consiglio comunale sul bilancio, tuttora in corso, la presidente della Commissione Urbanistica e capogruppo di Leu Barbara Bonanni.

“In particolare, saranno progettate opere nelle località di Focene, Fregene, Isola Sacra e Passoscuro – spiega Bonanni – con interventi quali la raccolta delle acqua piovane. Sono opere di cui si è discusso spesso, nei mesi scorsi, con l’assessore Ezio Di Genesio Pagliuca che ringrazio, insieme al resto della Giunta, per averle inserite nel maxiemendamento al bilancio approvato questa mattina”.

“Altro punto fondamentale di questo bilancio – prosegue la consigliera – è la decisione, nell’ottimizzazione delle tariffe per la mensa scolastica, di tutelare le porzioni più deboli della popolazione, ovvero le prime tre fasce di reddito spalmando gli adeguamenti solo a quelle più alte”.

 
x

ATTENZIONE